Il Suono SSL per i Tribalistas

Dan Carvalho 5 volte premiato con un Grammy, è esperto sia di Live che di Studio. Recentemente, in tour mixando per il FOH del gruppo brasiliano Tribalistas, ha avuto bisogno di una consolle flessibile che non solo offrisse la qualità di un suono “da Studio” ma che fosse in grado di registrare gli show ai massimi standard possibili. Dopo aver conosciuto la SSL L500 Plus, non ha perso tempo e ne ha richieste due per questo tour, una per il FOH, una per il monitoraggio – fornite dal Service brasiliano Gabisom.

 “Essendo io stesso un tipo sia da studio che da live, la L500 risulta essere perfetta per me e gli show dei Tribalistas, che stiamo registrando,” spiega. “La prima volta che ho visto cosa SSL stesse realizzando per il Live è stato al Lollapalooza, dove mi occupavo del suono per una band più piccola, e l’headliner utilizzava una L500. A quel tempo non sapevo neppure che avessero una consolle per il Live, ma sono rimasto tutto il giorno ad osservarla ed ascoltarla e, lavorarci, è diventato subito uno dei miei sogni.”

Il Tour dei Tribalistas è un tour di grandi dimensioni, con la band che ha riempito spazi con 45.000 persone a Sao Paolo, e grandi arene a Rio, così come in Europa prima di passare agli Stati Uniti a Febbraio. Secondo Carvalho, avere una L500 al seguito è stato letteralmente come portarsi uno studio di registrazione on the road.

“Ho lavorato con delle SSL 9000 e 5000 nei migliori studi di Rio, e posso dire di sentire veramente la stessa qualità di suono di quelle classiche consolle uscire dalla L500, cosa che ho trovato assolutamente incredibile” afferma con entusiasmo. “Ho registrato tutti gli spettacoli, e siccome suonano con click e time code, tutto è piuttosto in sync, il ché mi ha permesso di prendere il suono d’ambiente di tutti gli show e sommarlo. E’ stato incredibile, ed il suono che abbiamo ottenuto in questo modo è semplicemente grandioso; questo è stato possibile grazie alla SSL – ha reso la mia vita molto più facile e ha portato il suono tutto ad un altro livello; averne un’altra per i monitor ha cambiato completamente il suono del palco per la band.”

Ci sono molte funzioni all’interno della L500 Plus di cui Carvalho non vede l’ora di parlare:

“Essendo il mio primo tour con la SSL, stavo imparando ad utilizzarne tutte le funzioni e inizialmente non ne ho utilizzate molte riguardanti il delay e la fase. Tuttavia, arrivato agli ultimi show, le stavo ormai utilizzando tutte” spiega. “Ho usato molto il filtro All-Pass– è fantastico per compensare gli overheads quando utilizzi un microfonaggio vicino per i tom, quando lo usi per regolare la fase è incredibile; puoi aggiungere più frequenze basse perchè gli overheads in questo modo non prendono la parte bassa dei microfoni vicini. Anche l’EQ del mixer, come c’era da aspettarsi, è eccezionale.”

“Anche la matrice è molto facile da usare. Stiamo utilizzando due PA: uno per le voci, l’altro per la band; ed è stato molto facile adattare le scene per entrambi e poi sommarle. Amo molto anche il compressore SSL LMC sulla batteria, specialmente come compressione parallela. Tutti i batteristi che hanno ascoltato il sistema mi hanno detto che non hanno mai sentito un suono di rullante come questo in applicazione live. Riconosco tutto il merito al compressore SSL LMC e quando ascolto il mix a casa in studio, il punch della batteria risulta ancora più incredibile. Questa SSL è veramente qualcosa di speciale.”

Carvalho ritiene che la L500 Plus sia più efficiente e abbia un suono molto migliore di qualsiasi altra consolle live lui abbia mai utilizzato: “Continuo a scoprire cose nuove! Per esempio, recentemente ho scoperto l’incredibile guitar cab emulator – fantastico. In una canzone la chitarra non riusciva a darmi l’impatto di cui avevo bisogno, ma con il cabinet simulator l’ha raggiunto. Ho utilizzato molto anche l’automazione: al primo show ho usato solo i mute; poi ho aggiunto i VCA; poi i canali… Ma all’ultimo show..praticamente potevo anche andare al bagno ragazzi!” afferma ridendo.

Carvalho fa anche notare di non aver avuto alcun problema di rumore nelle registrazioni:

“Normalmente, splittando i segnali, si perde un pò di suono, quindi si alza il guadagno e questo può aggiungere del rumore; ma il modo in cui abbiamo utilizzato il guadagno sulla SSL ha reso tutto più semplice: tutto via fibra, senza cavi analogici o splitter. E’ tutto molto più semplice quando si usa una catena digitale fino all’amplificatore, e la differenza è fenomenale.”

Per l’anno prossimo, Carvalho sta pianificando di portare la L500 Plus in un altro grande tour, che sarà, lui dice, ‘molto più rock and roll’: “Saranno concerti a livelli di volume molto alti, con grandi assolo di chitarra, dove il pubblico urlerà in tutti le canzoni! Perciò non vedo l’ora di usare la SSL in un vero tour rock, soprattutto perchè questa volta la conosco molto bene e ne so utilizzare ogni funzione!”

Comments are closed.