Norah Jones in Tour in Nord America con SSL

Norah Jones, cantante jazz premiata ben 9 volte con un Grammy, ha appena terminato il suo ultimo Tour in Australia e Nuova Zelanda e sta per iniziarlo in Nord America, dove terrà 24 Concerti, accompagnata dal Fonico FOH Jamie Landry, che lavorerà su una consolle SSL L500.

Il Tour

Il tour del Nord America è iniziato il 18 giugno a Pittsburgh, nella Heinz Hall. Sebbene i luoghi dei concerti saranno diversi, Landry afferma che per la maggior parte saranno teatri. “È una bella situazione”, spiega Landry, aggiungendo che tutti gli spettacoli sono esauriti. “Vuole sperimentare tutti gli stili musicali e collabora con diversi artisti, di ogni genere: questo ci regala grandi soddisfazioni”.

Dalla SSL live L300 alla L500

Landry ha iniziato a lavorare come fonico di palco per la Jones prima di passare al FOH – e ora indossa anche il ruolo di direttore di produzione. È un sacco di lavoro, reso più facile dalla sua decisione di passare a un SSL. “Quando ho fatto il passaggio a SSL [da un Avid Profile], inizialmente ho utilizzato una L300, che mi è piaciuta molto per la sua ergonomia”, rivela. “Ma ho avuto bisogno di ulteriori I/O, e così sono passato alla L500; adesso sono abituato al layout, e ne sono molto soddisfatto. Inoltre passare dalla L300 alla L500 è stato semplicissimo”.
Anche se c’è sempre una sorta di curva di apprendimento quando si cambia qualsiasi kit di touring principale, Landry dice che la transizione ad SSL è avvenuta in modo molto semplice, senza problemi. “Non sono l’ingegnere più esperto del mondo, quindi sono forse un po’ più lento della maggioranza quando si tratta di adattarsi alle nuove apparecchiature, ma in realtà ho trovato l’SSL davvero intuitiva”, afferma. “Ha un suono incredibile – questo è ciò che amo di più in questa consolle – quindi mi piace molto lavorarci”.

Landry descrive lo show dal vivo di Norah Jones come “organico e naturale”, quindi nel missaggio cerca sempre l’approccio “less is more”. “Non uso snapshots durante lo show, sebbene stia pensando di usarle per i mute; ed utilizzo moltissimo gli Stem, che sono fantastici,” continua Landry. ” Ma questo è il primo banco su cui abbia mai lavorato che non mi fa costantemente pensare di stare lavorando con un digitale – intendo dalla prospettiva sonora. Questa è stata la differenza più grande per me; è finita l’eterna guerra con il digitale sulle frequenze alte quando equalizzo. Ho sempre pensato che l’EQ digitale fosse fantastica per tagliare, e un pò meno entusiasmante nel boost, soprattutto sulle alte frequenze, ma con la SSL non ho questo problema, quindi per me ha rappresentato un grande miglioramento.”

Landry ha speso molto tempo a cercare una catena perfetta per la voce della Jones e l’SSL sta giocando un ruolo fondamentale: “Usiamo un Neumann 105 per la sua voce, l’EQ ed il compressore interno dell’SSL che cattura i transienti più veloci  e un secondo compressore più lento per rendere il suono più fluido. Uso anche il de-esser integrato di SSL e l’emulazione valvolare sul compressore del canale per ottenere un po’ di saturazione.”

Landry pensa che la combinazione dei sistemi PA moderni e avanzati di oggi e il suono della L500, consenta di acquisire maggiore profondità e controllo nei suoi mix. “Quello che ho notato è che non devo spingere molto l’EQ SSL per sentirlo agire”, dichiara. “Con altre consolle digitali in passato, ho dovevo scavare molto prima di sentire dei cambiamenti. Con l’SSL, ho maggiore precisione, e riesco a far uscire più dettagli dal mio mix”.

Il Tour nord americano di Norah Jones continuerà fino al 4 di Agosto.

Comments are closed.