Ssl, Live con Robert Plant

“Il protagonista principale è sempre stato, naturalmente, il suono. La precisione e la gamma dinamica sono incredibili.”

Il Fonico Front of House Mark Kennedy è tornato in Tour con una SSL, questa volta per la leggenda del rock Robert Plant. Kennedy ha scelto una consolle SSL Live L500, fornita da Solotech e Britannia Row Productions.

L’attuale Robert Plant Tour, secondo Kennedy, ha un approccio “organico” che funziona bene. E’ un palco poco silenzioso, con 15 monitor più i sidefill, e il monitoraggio in-ear non è stato considerato. “E’ uno show molto vero”, afferma Kennedy. “Non c’è playback, e sono presenti un certo numero di strumenti acustici: banjos, mandolini, chitarre acustiche…e quasi tutti cantano.”

Il suo approccio alla consolle ed al missaggio dello show è un ritorno alla basi:” Spengo tutto ed inizio con il setup più semplice che si possa creare. Poi, man mano, attivo le funzioni di cui ho bisogno… oltre al normale processamento di canale, utilizzo il Bus compressor, i reverberi, i delay, il VHD Saturator, e l’EQ grafico a 31 bande dell’FX Rack.”

Prima di questo Tour, Kennedy ha utilizzato una consolle SSL Live nel Tour del 20esimo Anniversario dei Faithless :” Da quando ho iniziato ad utilizzare le consolle SSL sono cambiate un sacco di cose… ci sono stati molti piccoli aggiornamenti che le hanno rese più facili da utilizzare. Per esempio, il routing degli ingressi e delle uscite è migliorato moltissimo. Sono migliorate sempre di più…ma il protagonista principale è sempre stato, naturalmente, il suono. La precisione e la gamma dinamica sono incredibili.”

 

Comments are closed.